Insetti

La conoscenza delle specie infestanti, del loro comportamento e del loro ciclo biologico e delle variabili ambientali da cui questo può essere condizionato, sono alla base delle scelte dei metodi di lotta e dei prodotti da impiegare.

Le metodologie d’intervento previste sono:

Insetti volatori

Per semplicità di lettura indichiamo le specie più presenti nel quotidiano e più diffuse sul nostro territorio:

- Mosche

- Zanzare

- Zanzara tigre

Insetti striscianti

In questa categoria si inseriscono le specie che colonizzano prevalentemente le superfici (pavimenti, pareti, ripiani, strutture) e includono anche specie non appartenenti agli insetti dal punto di vista entomologico: la classificazione è tuttavia funzionale alle modalità del trattamento, che sono simili per tutte queste specie.

- Blatte

- Pulci

- Zecche

- Ragni

- Acari

- Cimice dei letti

Le metodologie d’intervento previste sono:

Alcune specie si nutrono in particolare delle derrate alimentari prodotte dall’uomo per il proprio consumo e immagazzinate, ma i danni possono essere prodotti anche da altre specie onnivore.

Anobio del tabacco e del pane,

Silvano Dentellato,

Tenebrione mugnaio,

Punteruolo del grano.

In generale le infestazioni possono avvenire in qualsiasi punto della filiera alimentare, dalla crescita nei campi, al trasporto, allo stoccaggio, alla lavorazione, alla vendita, alla conservazione domestica. Sono di particolare importanza i trattamenti preventivi a tutte le strutture interessate.